• ilGustoelaSalute Lucrezia

VEGGY BURGER (winter version)- La ricetta inedita de il Gusto e la Salute

Aggiornato il: apr 27



Ciao a tutti e ben ritrovati,

L’obiettivo che mi sono prefissata, quando ho ideato questa ricetta, era quello di riuscire a realizzare un “Macro Veggy Burger”, una versione quindi più equilibrata.

Qualcuno di voi storcendo il naso, avrà pensato: “adesso non esageriamo, sarà anche sano, ma difficilmente sarà così gustoso!”. Beh, se vi fidate di me “seguitemi” e non ve ne pentirete.

Ho studiato diverse versioni, ma quella che alla fine mi ha davvero convinta, è quella che vado a raccontarvi oggi.

L’unicità di questo “Macro Veggy Burger” risiede nei i vari sapori che ho inserito nel panino:

L’acido, il piccante, il salato, il dolce e l’amaro, intatti, oltre a nutrire tutte le energie delle cinque trasformazioni, conferiscono, ad ogni morso, un’irresistibile sensazione di non voler mai smettere di mangiare!

Le preparazioni sono diverse, ma non lasciatevi spaventare dalla lunghezza della ricetta. Ricordate che i vari “step” possono essere suddivisi in giorni diversi cosi che, al momento del consumo, non dovrete far altro che scaldare ed assemblare il panino.

Questa allegra pietanza, si presta benissimo quando avete la necessità di organizzare una festa di compleanno per i vostri figli. È bello immaginare i piccoli che consumano,in allegria, questi panini insieme ad i loro amichetti sapendo, per altro, che state facendo loro del bene.

Il “Macro Veggy-Burger”, inoltre, è un’ottima soluzione anche quando volete organizzare una cena speciale con e per le persone alle quali tenete.

Prima di passare alla ricetta, ci tengo a darvi qualche consiglio utile per approcciarvi a questa pietanza:

  • In linea massima un burger vegetale può essere realizzato utilizzando qualsiasi legume ma, in questo caso, credo che la strada migliore migliore, sia scegliere tra lenticchie ed azuki. Questi, grazie alle loro proprietà, rendono la pietanza più facilmente digeribile.

  • In sostituzione alla maionese, che nei veggy burger è generalmente realizzata con latte di soia crudo ed olio crudo, ho optato per una crema di piselli. La scelta, poi, di aver trasformato, una semplice crema di piselli in hummus, è dovuta al fatto che volevo inserire nel panino una salsa cremosa con un gusto delicato e “fresco” simile a quello della maionese. Ho scelto questo alimento in quanto, non essendo propriamente un legume ma un incrocio tra una verdura ed un legume, con i piselli non andiamo ad eccedere con il carico proteico.

  • Trovandoci in autunno inoltrato, ho scelto di inserire nel panino solo una piccolissima percentuale di alimenti crudi, ecco perché utilizzo solo qualche foglia di scarola. La classica fettina di pomodoro crudo, inoltre, l’ho sostituita con una piccola percentuale di pomodorini confit, inserendo così una cottura Yang non troppo eccessiva.

Non vorrei perdermi troppo nella descrizione dei tecnicismi di realizzazione, per questo direi di passare alla ricetta.

Buon Equilibrio,

sempre con Gusto e Salute



MACRO - VEGGY BURGER La ricetta inedita de il Gusto e la Salute


- Ingredienti per due/tre persone -


PER IL PANE INTEGRALE ALLA CURCUMA COTTO AL VAPORE:


Ingredienti:

225g farina integrale Bio

45gr. di lievito madre già rinfrescato

90g acqua a temperatura ambiente (o bevanda vegetale Bio)

1 cucchiaino raso di curcuma Bio;

15g olio evo Bio

1 cucchiaio di malto di riso Bio

1 cucchiaino di sale integrale Bio

Per la finitura:

Malto di riso Bio

q.b. di semi di sesamo


Procedimento:

Impastiamo la farina, la curcuma, il lievito madre (a circa 3/4 ore) dal rinfresco, il malto e l’acqua (o la bevanda vegetale)

Lavoriamo l’impasto per qualche minuto;

Quando otterremo una massa abbastanza liscia ed omogenea, aggiungiamo (poco per volta);

Formiamo una palla, quindi riponiamola in una ciotola, che copriremo con la pellicola;

Lasciamo riposare l’impasto a temperatura ambiente per non oltre tre ore.

Trascorso questo tempo, sgonfiare, aggiungiamo il sale quindi impastiamo nuovamente;

Dividiamo l'impasto in quattro parti uguali e forniamo delle palline;

Riponiamo le pagnottine su della carta forno e lasciamo lievitare per circa sei/otto ore;

A questo punto, spennelliamo la superficie dei panini con il malto di riso (che avremo diluito con dell’acqua tiepida per renderlo più fluido) quindi cospargiamo con i semi di sesamo.

Trasferiamo i panini nella vaporiera quindi lasciamo cuocere per circa 20-25 minuti.

Una volta cotti lasciamo raffreddare completamente i panini prima di tagliarli a metà.


PER GLI ISALATINI VELOCI

Ingredienti:

Qualche foglia di cavolo cappuccio rosso Bio;

sale integrale del mediterraneo q.b. (in alternativa: acidulato di Umeboshi)


Procedimento:

Affettiamo molto, molto sottilmente le foglie di cavolo cappuccio quindi adagiamole in un piatto;

Cospargiamo il cavolo con un pizzico di sale o dell’acidulato di Umeboshi;

Massaggiamo bene le verdure così da far penetrare il sale all’interno delle foglie;

Riponiamo un un piatto sul cavolo al di sopra del quale poggeremo un’ulteriore peso;

Lasciamo così in pressione il cavolo per un massimo di tre ore.


PER I POMODORINI CONFIT

*** il mio orto continua a regalarmi ancora qualche pomodorino, così ho deciso di inserire una versione alternativa alla classica fettina di pomodoro crudo nel burger, realizzando dei gustosissimi e profumatissimi pomodorini confit***

Ingredienti:

Pomodorini Bio;

Aromi freschi vari:

Qualche rametto di timo Bio;

Qualche rametto di rosmarino Bio;

Qualche foglia di salvia Bio;

Qualche foglia di origano Bio;

1 spicchio d'aglio Bio;

Buccia di limone grattugiata Bio q.b. (facoltativa)


Procedimento:

Laviamo i pomodori (io ho utilizzato quelli appena raccolti dall'orto);

Adagiamo gli stessi sulla leccarda che avremo precedentemente rivestito di carta forno;

Accanto ai pomodori riponiamo tuti gli aromi, lo spicchio d'aglio e la buccia del limone grattugiata (quest’ultima la grattugeremo direttamente sui pomodorini), un filo d’olio ed un pizzico di sale;

Riponiamo la leccarda in forno ventilato a 140° per 1 ora e 30 circa (i tempi variano in base al forno).

A cottura ultimata spegniamo il forno ed eliminiamo tutti gli aromi compreso lo spicchio d'aglio.

Teniamo da parte.


PER L’HUMMUS DI PISELLI ALLO ZENZERO:

*** Per comodità, in questa ricetta, vi indico delle quantità utili a realizzare una vellutata di piselli da poter consumare in più occasioni.

Al termine della preparazione, infatti, useremo solo una piccola quantità di crema per realizzare l’hummus che andremo ad inserire nel burger.

Ingredienti:

80 gr. di piselli secchi Bio;

1 Cipolla bianca Bio;

2 cm di alga Kombu Bio;

1 cucchiai di tahin Bio;

Succo di 1/2 Limone non trattato;

Olio evo di alta qualità;

Sale integrale del mediterraneo;

2 cm di radice fresca di zenzero Bio;


Procedimento:

Dopo aver lasciato in ammollo i piselli in acqua fresca con un pezzetto di alga kombu per una notte, sciacquiamoli accuratamente sotto l'acqua corrente.

Puliamo e tagliamo grossolanamente la cipolla, teniamole da parte.

Sul fondo di una pentola riponiamo l'alga kombu, la stessa utilizzata durante l'ammollo (dopo averla sciacquata);

Aggiungiamo i piselli e la cipolla;

Versiamo quindi il brodo vegetale in proporzione (1:4) (anche solo acqua va bene).

Copriamo la pentola, portiamo a bollore ed abbassiamo la fiamma quindi facciamo cuocere finché i piselli saranno teneri, ci vorranno circa 50 minuti (in pentola a pressione 25 minuti);

A metà cottura sistemiamo di sale ed aggiungiamo un filo d'olio;

A fine cottura spegniamo la fiamma e lasciamo riposare il tutto per una decina di minuti:

Riprendiamo i nostri piselli che nel frattempo si saranno ben raffreddati, eliminiamo l'eventuale parte liquida in eccesso, quindi frulliamo il tutto con il minipimer fino ad ottenere una vellutata liscia ed omogenea.

Prendiamo 4 cucchiai di crema di piselli quindi trasferiamola in un recipiente;

Uniamo alla stessa il succo di zenzero (ricavato dalla spremitura della radice fresca dopo averla grattugiata), il succo di mezzo limone ed un cucchiaio colmo di tahin;

Frulliamo nuovamente il tutto così che la vellutata di trasformi in una crema spumosa;

Teniamo da parte.


PER LA CIPOLLA:

Ingredienti:

1 Cipolla rossa di Tropea Bio;

Un pizzico si sale integrale del mediterraneo;

Olio evo di buona qualità


Procedimento:

In una padella antiaderente adagiamo la cipolla rossa, quindi uniamo un goccio d’acqua e un pizzico di sale;

Chiudiamo la pentola con il coperchio ed accendiamo la fiamma, tenendola dapprima viva per poi abbassarla;

Quando l’acqua sarà evaporata uniamo altra acqua poco per volta finché la cipolla sarà ben tenera e dolce;

A questo punto, trasferiamo la cipolla in un piatto.

Teniamo da parte

PER IL BURGER:

Ingredienti:

4 cucchiai di lenticchie Bio (già cotte in precedenza)

1 piccola cipolla rossa Bio;

Qualche foglia di verdura a foglia verde Bio;

Pangrattato integrale Bio q.b.

2 pomodori secchi Bio;

Olio di sesamo scuro Bio;

Sale integrale del mediterraneo

Erbe aromatiche Bio


Procedimento:

Mettiamo in ammollo i pomodori secchi in acqua fresca; Tagliamo a velo una cipolla rossa, quindi facciamola appassire dolcemente un un wok insieme ad un filo d'olio di sesamo, un pizzico di sale e qualche erba aromatica.

Di tanto in tanto aggiungiamo dell'acqua così che l'olio non fumi; Scottiamo per due minuti qualche foglia di cavolo nero (o qualsiasi foglia verde d stagione che hai a disposizione) che avremo precedentemente pulito e tagliato a listelle sottili; Scoliamo i pomodori secchi, strizziamoli e tagliamoli a pezzetti; In un contenitore uniamo le lenticchie cotte precedentemente e tutte le verdure; Frulliamo il tutto con un minipimer; Se il composto è troppo umido addensiamolo con del pangrattato integrale; Amalgamiamo bene e, solo se è necessario, sistemiamo di sale; Con le mani formiamo i burger, quindi passiamoli nel pangrattato integrale o nella farina di mais. Un volta pronti cuociamo i burger in padella con un filo d'olio di sesamo insieme a qualche aroma.


PER LE BATATE AL FORNO:



Ingredienti:

1 Batata arancione Bio;

Qualche rametto di rosmarino fresco Bio;

Qualche foglia di salvia Bio;

Pangrattato integrale Bio;

Olio evo Bio;


Procedimento:

Sbucciamo la batata quindi laviamola;

Affettiamola a listelle;

Riponiamo la stessa sulla leccarda ricoperta di carta forno;

Cospargiamo la superficie con del sale che massaggeremo sulle varie listelle;

Spolverizziamo la batata con del pangrattato;

Riponiamo gli aromi sulla batata;

Terminiamo irrorando con un filo d’olio ed un altro pizzico di sale;

Inforniamo a 200 gradi per 30 minuti circa;

Sforniamo e lasciamo raffreddare.



PER TERMINARE:

Una volta che tutte le preparazioni sono pronte, possiamo comporre il nostro macro- burger poggiando sulla base del panino i vari ingredienti in sequenza:

· Qualche foglia di scarola (cruda) per inserire un equilibrato sapore amaro alla pietanza (fate attenzione a non eccedere):


· Il burger;

· La cipolla;

· L’hummus di piselli (temperatura: appena fresco);

· Gli insalatini veloci (possono essere sostituito con degli insalatini se li avete a disposizione);

· 1 o 2 pomodorini confit.


Bene, ora non vi resta che consumare in allegria questo gustosissimo Macro Veggy Burger firmato il Gusto e la Salute.

Buon Appetito,

sempre con Gusto e Salute!

0 visualizzazioni

© 2023 by Massage Therapy. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now