• ilGustoelaSalute Lucrezia

SPAGHETTI AL PESTO DI FOGLIE DI CAROTA, CRUMBLE DI PANE E CAPPERI-La ricetta de il Gusto e la Salute

Aggiornato il: ott 23




Ingredienti per due persone

PER LA CREMA DI CAROTA:

3 Carote Bio;

1 Cipolla bianca Bio;

1 cucchiaio di thain scuro Bio;

1 - 2 tazze di brodo vegetale Bio q.b.

2 cucchiai di succo di limone Bio;

Olio evo Bio q.b.;

Sale integrale Bio.

PER IL PESTO DI FOGLIE DI CAROTA:

1 Mazzo di cime di carota Bio;

Mezza tazza di semi di sesamo Bio

1 Cucchiaio e mezzo di tamari Bio (salsa di soia senza glutine)

ATTREZZATURE:

SURIBACHI E SURIKOGI

PER LA MOLLICA DI PANE ALLE FOGLIE DI CATORE E CAPPERI:

140 gr. Di spaghetti integrali di farro Bio;

Del pane raffermo Bio (io ho utilizzato il mio pane di grano saraceno e farro integrale;

Una presa abbondante foglie di carota Bio;

1 Cucchiaino colmo di capperi Bio;

½ Spicchio d’aglio Bio;

Olio di sesamo scuro Bio;

1 Grattugiata di pepe nero Bio.


Procedimento:

Tritiamo finemente la cipolla e facciamola appassire in una casseruola con l’olio;

Nel frattempo tagliamo a rondelle le carote che avremo precedentemente lavato e pulito, uniamole alla cipolla e un pizzico di sale;

Facciamo appassire la cipolla aggiungendo pochissimo brodo di tanto in tanto così da non far raggiungere il punto di fumo all'olio;

Aggiungiamo le carote e copriamo poi con del brodo bollente;

Continuiamo la cottura a fuoco lento finché le carote saranno tenere, sistemiamo di sale, quindi spegniamo la fiamma;

A questo punto trasferiamo le carote in un contenitore dai bordi alti, aggiungiamo un cucchiaio di thain, il succo di limone e frulliamo con il minipimer fino ad ottenere una vellutata liscia e spumosa.

Laviamo e puliamo accuratamente le foglie di carota;

Con un coltello ben affilato tagliamo le foglie ed eventualmente anche lo stelo centrale;

A questo punto sciacquiamo i semi di sesamo sotto l’acqua corrente così da eliminare le impurità;

Scoliamo bene i semi dall’acqua, quindi trasferiamoli nella wok;

Accendiamo la fiamma, tendendola molto bassa, in questo modo sarà possibile tostare i semi senza bruciarli;

Continuiamo a mescolare;

Quando i semi si saranno completamente asciugati dall’acqua possiamo spegnere la fiamma;

Adesso trasferiamo i semi tostati nel suribachi quindi macinateli, con l’apposito pestello finché la metà dei semi avrà raggiunto una consistenza “polverosa”;

A questo punto uniamo la salsa di soia tamari e mescoliamo delicatamente.

Ora, portiamo ad ebollizione dell’acqua (non salata) quindi versiamo le foglie di carota e lasciamo cuocere per circa ¾ minuti dalla ripresa del bollore.

Scoliamo le foglie di carota a mischiamole alla salsa di soia tamari e ai semi di sesamo.

In una pentola portiamo ad ebollizione dell’acqua;

Nel frattempo: Prendiamo la mollica di pane raffermo e adagiamola in una padella;

Uniamo alla mollica l’aglio, il pepe, i capperi e le foglie di carota che avremo tritato finemente;

Aggiungiamo anche l’olio ed accendiamo la fiamma, tenendola molto bassa, quindi facciamo tostare bene il tutto.

Eliminiamo l’aglio quindi spegniamo la fiamma;

Quando l’acqua bolle, aggiungiamo il sale e buttiamo la pasta;

Scoliamo la pasta ben al dente e versiamola della padella con la mollica di pane, i capperi e le foglie di carota;

Aggiungiamo pochissima acqua di cottura, che avremo tenuto da parte ed accendiamo la fiamma, quindi saltiamo velocemente gli spaghetti così da amalgamali al condimento.

A questo punto possiamo impiattare guarnendo il piatto con il pesto di foglie di carota, i capperi, qualche mollica di pane e qualche tenerissima foglia di carota.


Lo scopo di questa mia ricetta è quello di stimolare il consumo "integrale" anche delle verdure.

Generalmente le foglie della carote, come quelle dei ravanelli piuttosto che le radice del porro vengono gettate e considerate uno "scarto", quando invece potrebbero essere utilizzate per la realizzazione di semplici ma gustosissimi piatti o rimedi capaci di riequilibrare il nostro organismo al momento del bisogno.

Le foglie di carota anche conosciute come “la barba della carota”, sono una preziosissima fonte di nutrienti utili al nostro organismo, in quanto sono ricche di:

· Potassio;

· Clorofilla;

· Vitamine;

· Sali minerali.

Ecco come procedere dopo aver acquistato delle carote fresche:

Il primo consiglio è quello di tagliare subito le cime dalla carota, questo impedirà alle stesse di privare la radice dai suoi nutrienti.

Dopo averle separate dalla radice è consigliabile mettere le stesse in un vaso con dell’acqua ed un tappo di sughero, questo passaggio ci permetterà di mantenerle fresche più a lungo.

La Medicina Macrobiotica utilizza le foglie della carota per un prezioso rimedio: IL BRODO DI CLOROFILLA.

Quest'ultimo è uno dei metodi più veloci ed efficaci per riequilibrare le energie del fegato.

La tensione di questo organo generalmente è una dell cause del comunissimo "gonfiore addominale".

Questo rimedio consiste nel far bollire in acqua non più di uno o due minuti le foglie di carota tagliate il più finemente possibile.

Si filtra poi il brodo appena ottenuto e si consuma appena prima di mangiare.

#fogliedicarota #spaghetticonpestodifogliedicarota

25 visualizzazioni
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2023 by Massage Therapy. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now