• ilGustoelaSalute Lucrezia

AVENA RISOTTATA - la ricetta de il Gusto e la Salute



È possibile creare un piatto tonificante e che, al tempo stesso, sia in grado di eliminare gli eccessi? Certo! Questa pietanza ne è un esempio! Oggi vi presento sua MAESTA’ l’avena, un cereale particolarmente nutriente, salutare e gustoso. In questa pietanza sono riuscita a conferire all’avena una buona quantità di energia Yang, grazie alla doppia cottura nonché alla scelta delle verdure di stagione. In questo caso ho voluto impiegare le preziose proprietà nutritive ed energetiche dell'avena (cereale quasi del tutto assente sulle tavole occidentali) per creare un piatto leggero, nutriente, detossificante e che fosse simile ad un "risotto". L'avena, si presta particolarmente bene a questo tipo di preparazioni.

Per questo, l'avena, è un cereale che ben si presta alla preparazione di una schiscetta sana e nutriente,

Quella che vi presento oggi, è una pietanza soffice e cremosa, servita ben calda, insaporita, tra l’altro, con poca acqua di cottura dei ceci (che ho cucinato sempre ieri mattina). In pochissimi minuti ho realizzato un piatto che saprà appagare ogni palato, anche quello degli scettici. Colgo l’occasione per consigliarvi di provare a proporre l’avena in chicco anche ai più piccoli, di solito riescono ad apprezzarla moltissimo!

RICETTA FLASH:


Per prima cosa mettiamo in ammollo in acqua fresca:

In un contenitore 2 funghi shiitake; In un’altra contenitore 2-3 cm di alga wakame. Sciacquiamo accuratamente l’avena sotto l’acqua corrente; Dopodiché uniamo alla stessa tre tazze d’acqua e un pezzetto di alga kombu; Lasciamo in ammollo l’avena per almeno tre ore. Dopodiché riponiamo la pentola sul fuoco, accendiamo la fiamma quindi portiamo a bollore; Abbassiamo là fiamme, quindi lasciamo cuocere per assorbimento; Nel frattempo puliamo e laviamo le verdure, quindi affettiamole finemente; Strizziamo i funghi che dovranno essere ben idratati, quindi affettiamoli grossolanamente - facciamo lo stesso con l’alga wakame; Spennelliamo il fondo di una padella con un filo di olio di sesamo, uniamo un pizzico di sale integrale (meglio se del mediterraneo) ed accendiamo la fiamma; Dopo un minuto uniamo i funghi e mezzo bicchiere d’acqua (o di brodo vegetale) Lasciamo cuocere per 15 minuti (aggiungendo dell’acqua di tanto in tanto) A questo punto uniamo ai funghi tutte le verdure, ed i semi di sesamo; Lasciamo sfrigolare leggermente; Abbassiamo la fiamma aggiungiamo l’alga wakame, quindi lasciamo cuocere, avendo cura di aggiungere poca acqua di tanto in tanto; Appena le verdure saranno ben tenere spegniamo la fiamma. A questo punto l’avena sarà pronta, trasferiamo quindi la quantità necessaria nella padella insieme alla verdura; Accendiamo la fiamma, tenendola bassa, quindi rimestiamo bene il tutto;

A questo punto uniamo:

  • mezzo bicchiere di acqua di cottura dei ceci (io ho sfruttato l’acqua di cottura dei ceci che avevo preparato qualche ora prima, anche solo del brodo o dell’acqua va più che bene);

  • qualche cappero, che avremo affettato finemente con l’aiuto di un coltello;

  • una spolverata di curcuma;

  • il succo di zenzero fresco (ricavato dalla spremitura della radice grattugiata;

Sistemiamo di sale solo se è necessario; Lasciamo cucire finché si sarà creata una cremina che amalgama perfettamente tutti gli ingredienti; Rimestiamo bene, lasciamo riposare qualche istante; Serviamo ben caldo.


Buon Appetito, Lucrezia di Lernia.

(Naturopata specializzata in Terapia Alimentare, Fitocomplementi.

Terapista creativa.)


il Gusto e la Salute.

43 visualizzazioni
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square