• ilGustoelaSalute Lucrezia

CALZONE INTEGRALE CON PASTA MADRE ALLA SCAROLA, OLIVE NERE, POMODORI SECCHI, CAPPERI E PINOLI

Aggiornato il: mar 16




Ciao a tutti amici,

Qualche giorno fa la mia nipotina Beatrice è venuta a trovarmi, per stare un po’ con la zia. All’inizio non ero sicura di voler preparare il calzone proprio quando c’era anche lei.

“Come faccio, magari non riesco a stare con lei e preparare anche il calzone” era stato il mio primo pensiero. Poi, però, ho voluto provarci lo stesso ed infatti, proprio durante il tempo passato insieme, abbiamo avuto modo di giocare con l’impasto.

È stato bello verde come era contenta quando le ho dato in mano un pezzettino di impasto dicendole:

“tieni, gioca con questo come la zia!” Così, mentre io cercavo di stendere i i due dischi di impasto, lei maneggiava perplessa ed incuriosita quella “strana pallina” che la zia le aveva dato.

Mi tornano alla mente i suoi occhi che mi guardavano curiosi mentre stendevo i due impasti.

Ricordo bene anche il suo sguardo perplesso, quando le ho sporcato il nasino con la farina, gli stessi occhi, hanno poi lasciato spazio ad un bellissimo sorriso quando ha visto che, allo stesso modo, sporcavo anche il mio naso come il suo.

Sorrido ripensandoci!


Capirete bene che questa ricetta per me è ricca di queste emozioni, forse sarà anche per questo che il calzone in questione …mi è piaciuto così tanto!

Dopo questa doverosa premessa posso passare alla pratica, buona lettura.


INGREDIENTI:

Per l’impasto:

100 g. di farina di farro Bio;

250 g di farina di grano integrale Bio:

50 g. di farina di grano saraceno Bio;

230-250 g. di acqua tiepida;

130 gr. di lievito madre (rinfrescato circa due/tre ore prima dell’utilizzo);

2 cucchiai di olio evo;

1 cucchiaino raso di sale Integrale del mediterraneo;

1 cucchiaino di malto;


Padella antiaderente GHA - "Le Pentole della Salute": https://www.lepentoledellasalute.it/


Per il ripieno:

2 ceppi di scarola riccia Bio;

4- 6 pomodori secchi Bio; (ammollati per almeno 10 minuti in acqua fresca)

2 manciate di olive nere in salamoia Bio; (di buona qualità)

1 confezione di pinoli Bio;

2 cucchiaini di capperi Bio;

1 spicchio d’aglio Bio;

Oli evo di buona qualità;

Sale integrale del mediterraneo;

Pepe nero Bio (facoltativo)



PROCEDIMENTO:


Per l’impasto:

Per prima cosa sciogliamo la pasta madre nell’acqua, quindi uniamo un cucchiaino di malto;

A questo punto uniamo il mix di farine, l’olio quindi impastiamo bene il tutto;

Dopodiché uniamo il sale;

Impastiamo bene fino ad ottenere un panetto uniforma ed elastico;

Riponiamo lo stesso in un contenitore abbastanza capiente;

Copriamo il tutto con un panno pulito;

Lasciamo lievitare l’impasto fino al raddoppio del suo volume (ci vorranno circa 3 ore);

Dividiamo l’impasto in due;

Quindi lasciamo nuovamente lievitare per un’oretta;


Nel frattempo dedichiamoci alla farcitura…


Per il ripieno:

Mondiamo e laviamo accuratamente le foglie di scarola eliminando tutta la terra;

Tagliamo sottilmente le foglie della scarola;

Riponiamo le stesse in una padella aggiungendo un pizzico di sale;

Accendiamo la fiamma, quindi lasciamo appassire la scarola senza aggiungere acqua (in questo modo preserveremo buona parte dei nutrienti);

Quando la scarola sarà ben appassita uniamo l’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato;

Lasciamo insaporire il tutto per qualche minuto a fiamma dolce;

Nel frattempo ci dedichiamo alla preparazione degli altri ingredienti:

Denoccioliamo le olive nere, quindi tagliamole non troppo finemente;

Dopo aver tolto i pomodori secchi d’acqua di ammollo e dopo averli sciacquati ben, bene tagliamoli a pezzetti non troppo fini;

Con l’aiuto di un coltello affettiamo finemente anche i capperi;

A questo punto possiamo trasferire tutti questi ingredienti, compreso i pinoli, nella pentola alla scarola;

Sistemiamo di sale, solo se necessario, teniamo la fiamma bassa quindi lasciamo che tutti i sapori si fondano gli uni con gli altri;

Dopo qualche minuto passiamo spegnere la fiamma;

Il composto sarà quasi completamente asciutto;

Teniamo la parte.



Per il calzone:

Prendiamo i due impasti lievitati;

Stendiamo ogni panetto fino a ricavare due cerchi dello stesso diametro;


Per la farcitura del calzone:

Foderiamo con della carta forno una teglia rotonda (diam.24-26 cm circa);

Stendiamo sulla base della teglia uno dei due dischi facendo aderire bene l’impasto due bordi della stessa;

Con una forchetta bucherelliamo bene il tutta la superficie del disco;

Versiamo all’interno della base del calzone il nostro saporitissimo ripieno, stendendolo in modo uniforme la farcitura bene fino ai bordi;

A questo punto riponiamo il secondo disco di impasto sulla teglia;

Chiudiamo arrotolando insieme i due impasti per tutto il perimetro del calzone;

Con l’aiuto di una forchetta bucherelliamo delicatamente tutta la superficie del calzone;

Spennelliamo quest’ultima un un filo di olio evo;


E' arrivato il momento della cottura:

Inforniamo in forno pre-riscaldato 200° per 25 minuti circa.


Il nostro delizioso calzone alla scarola è pronto per essere consumato… ottimo anche il giorno seguente.


Buon appetito!

Sempre con Gusto e Salute.

353 visualizzazioni
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2023 by Massage Therapy. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now