• ilGustoelaSalute Lucrezia

CIAMBELLONE DELLA FELICITA' CON CREMA FATTA IN CASA DI MANDORLE ED ARANCIA DOLCE

Aggiornato il: feb 10



Ciao a tutti,

oggi voglio presentarvi un grande classico: IL CIAMBELLONE!


Qualche giorno fa, quando mi sono state regalate delle profumatissime arance di Sicilia. È successo che, appena ho aperto il sacchetto nel quale erano riposte sette profumatissime “sfere agrumate”, un sorriso si è istantaneamente disegnato sul mio volto.


Quell’inconfondibile profumo di arancia, infatti, ha immediatamente modificato il mio umore. Così, proprio in quel momento, ho deciso che, da li a poco, avrei realizzato un dolce che avesse come protagonista questo prezioso alimento. Ho sentito l’esigenza di esaltare quell’inebriante aroma che tanto mi aveva rallegrata pochi istanti prima.


Così, dopo qualche giorno, ho scelto di preparare un ciambellone all’arancia.

Per conferire, al dolce stesso, un’ulteriore nota “agrumata”, capace di portare allegria, ottimismo e felicità a chi lo consuma, ho voluto realizzare una crema all’arancia e mandorla da servire insieme al ciambellone.


Consumare una porzione di questo dolce, oltre a deliziare le papille gustative, significa sollevare l’umore!

Non ci credete, osservate le espressioni di chi consuma questo dolce e ne avrete immediatamente la conferma!

La realizzazione di questo mio dolce è partita come un esperimento. Man a mano univo un ingrediente con l’altro, sistemando le proporzioni così da raggiungere il sapore che avevo in mente.


Una volta pronta la ciambella e la crema ho scattato delle foto “al volo”, mi son detta:

“E' solo un test, è possibile che il risultato finale non sarà così buono come immagini”.

Per questo non ho curato molto le luci e tutto il resto, ho semplicemente scattato delle foto per poter avere un’idea del risultato finale.


Il bello però è arrivato una volta assaggiato il dolce, perché in quel momento ho cambiato idea:

“E' così buono che voglio condividere subito la ricetta…le foto avrò modo di rifarle”.


Eccomi qui, pronta a condividere con tutti voi questa mia realizzazione soffice ed inzupposa!



Curiosità:

In questo periodo si usa consumare il succo d’arancia crudo, in quanto lo stesso è ricchissimo di Vitamina C. Questa abitudine, se da una parte ci garantisce l’apporto di questo prezioso nutriente, dall’altra, a causa della natura marcatamente yin dell’arancia, raffredderemo troppo l’organismo. Questa azione sarà ancora più importante quando consumeremo il succo crudo, liquido, freddo (o a temperatura ambiente) e per lunghi periodi.

La sua natura raffreddante, però, può essere sfruttata in caso di febbre. Ecco che, in tal caso, consumare del succo d’arancia, può aiutare a riequilibrare una condizione calore come quella della Febbre.


CIAMBELLONE DELLA FELICITA' CON CREMA FATTA IN CASA DI MANDORLE ED ARANCIA DOLCE


Ingredienti:

Per il ciambellone:

350g. di farina semi-integrale (di grani antichi) Bio;

50-70 g. di farina di nocciole italiane Bio;

1 bustina di lievito e cremor tartaro Bio;

1 pizzico di sale integrale del mediterraneo;

Buccia di due arance non trattate;

3 arance dolci di Sicilia succo Bio (316 g. circa);

80 g. di olio di girasole alto oleico Bio;

170 g. di malto di riso Bio;

Acqua q.b. (il tanto che basta a rendere l’impasto morbido).


Per la crema all’arancia:

300ml di succo di arance di Sicilia (io ho utilizzato circa 3 arance dolci);

1 + ½ oppure 2 cucchiai di crema di mandorle Bio;

1 pizzico di sale integrale del mediterraneo;

50 g di malto di riso (se le arance sono belle dolci non serve aggiungere il malto);

35 amido di mais Bio;

2-3 pezzetti di kuzu di media grandezza (io sono andata ad occhio)


Procedimento:

Per il ciambellone:

In un recipiente abbastanza capiente adagiamo la nostra farina semi-integrale e la farina di nocciole;

Uniamo nello stesso contenitore il lievito, un pizzico di sale e la buccia di arance non trattate;

Con una frusta mescoliamo il tutto;

Prendiamo le stesse arance alle quali eliminato la buccia, quindi spremiamole fino ad ottenere 316 g. di succo;

Dopodiché versiamo il succo in un altro recipiente dai bordi alti;

Uniamo allo stesso olio ed il malto;

Con un cucchiaio o una frusta mescoliamo energicamente così che il malto possa amalgamarsi perfettamente agli altri liquidi;

A questo punto uniamo i liquidi ai secchi;

Con una frusta mescoliamo continuamente;

Aggiungiamo acqua fino a che l’impasto raggiunge una consistenza cremosa;

Una volta raggiunta la consistenza desiderata mescoliamo molto bene con una frusta così che l’impasto possa incorporare più aria possibile;

Versiamo l’impasto nello stampo per ciambelle in silicone (diam.22);

Inforniamo lo stesso in forno pre riscaltato a 180° (ventilato) per circa 30 minuti (consiglio la prova dello stuzzicadenti);

Sforniamo e lasciamo raffreddare bene prima di sformare il ciambellone.



Per la Crema all’arancia:

Tagliamo le nostre arance di Sicilia quindi spremiamone il succo fino ad ottenerne 300ml;

Versiamo il nostro succo in un pentolino;

Aggiungiamo un pizzico di sale;

Mescoliamo;

Stemperiamo i kuzu in un un dito d’acqua quindi uniamolo nel pentolino insieme agli altri ingredienti;

Con la frusta mescoliamo energicamente così che tutti gli ingredienti;

Accendiamo il fuoco quindi continuiamo a mescolare finché il kuzu si sarà sciolto completamente;

Appena la crema diverrà traslucida aggiungiamo la crema di mandorle;

Mescoliamo ben bene fino ad ottenere una crema ben corposa (vi consiglio di aggiungere la crema di mandorle poco per volta coì potrete verificare man a mano la consistenza della crema);

Una volta ottenuta la consistenza desiderata spegniamo il fuoco;

Trasferiamo la crema in una ciotola abbastanza capiente;

Lasciamo raffreddare per qualche minuto;

Dopodiché copriamo la crema con della pellicola, facendo aderire quest’ultima alla crema;

Lasciamo raffreddare per trenta minuti a temperatura ambiente dopodiché trasferiamo la crema in frigo.

Al momento di gustare questo dolce serviamo una fettina di ciambella insieme ad una cucchiaiata di questa crema “agrumata” leggermente fresca.


P.S. Non dimenticate di osservare i volti di chi consuma insieme a voi questo dolce, certamente quel viso starà sorridendo!


Buon Dolce!

Lucrezia,

il Gusto e la Salute.

1,114 visualizzazioni
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2023 by Massage Therapy. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now