• ilGustoelaSalute Lucrezia

MATTONELLE CACO E CACAO CON AMASAKE, EMULSIONE TIEPIDA ALLO ZENZERO E GRANELLA DI MANDORLE


Ciao a tutti,

la ricetta che vi propongo oggi è un esempio di come è possibile realizzare un dolce semplice, equilibrato e soprattutto gustoso, senza utilizzare zuccheri raffinati, malto, grassi saturi, uova, farine e lievito.

Sembra impossibile, eppure vi assicuro che non lo è!

Non ci credete?

Seguitemi e sono certa che scoprirete come un dolce salutare può essere davvero molto gustoso.


“Beh, ma se non hai utilizzato neanche il malto, allora come sei riuscita a dolcificare questo dessert?”

Prima di spiegarvi la ricetta devo farvi una “confessione”, io non ho mai amato gli alimenti troppo dolci i cachi, fichi, datteri, uvetta, etc.. sono tutti ingredienti che non mi hanno mai conquistata, anzi!

Da quando mi sono avvicinata alla cucina naturale, però, ho capito che questi alimenti potevano diventare degli alleati nella mia cucina.

Detto questo capirete bene che, realizzare questo dolce è stata per me una vera e propria sfida:

Riuscirò mai a mangiare un caco?” – “Farò in modo di farmelo piacere!”

Così mi sono messa all’opera.


Sono partita da un abbinamento largamente conosciuto, quello del caco al cacao, da questo ho poi costruito un dolce che, personalmente, ritengo più gustoso in sapore, consistenza ed equilibrio energetico e nutrizionale.

Così ho sfruttato, il sapore molto dolce, caratteristica che meno apprezzavo del caco come punto di forza per realizzare un dessert senza l’impiego di alcun dolcificante, neanche il malto!


Ho ritenuto opportuno integrare nella ricetta, l’amasake di riso integrale, in quanto utile a conferire una piacevolissima corposità al dolce, nonché come qualità energetica più centrante.

La scelta delle mandorle tostate, insieme alle fibre presenti nella frutta stessa e nel cereale integrale, ci permettono di non stressare troppo il nostro pancreas, favorendo un assorbimento più lento degli zuccheri. L’utilizzo della granella di mandorle tostate, inoltre, rende più allegra la masticazione del dolce stesso.

La decisione di terminare questo dessert con un’emulsione calda, leggermente spumosa e piccante, è una vera chicca capace di rendere unico e speciale questa mia realizzazione.


Il contrasto caldo/freddo infatti, oltre a veicolare i sapori in modo deciso, risulta molto piacevole al palato, così come il retrogusto leggermente piccante, che sembra quasi pulire la bocca per prepararla al prossimo boccone.

Scusate se mi dilungo con i dettagli ma amo raccontarvi la “storia” dei piatti che preparo. Ogni ricetta per me è un’esperienza e amo trasmettervi l’anima delle mie creazioni.

Passo alla ricetta!


Ingredienti per 9-12 mini mattonelle

2 cachi biologici (320 g. circa);

1 cucchiaio raso di cacao amaro in polvere equo solidale;

3 cucchiaini di kuzu "La Finestra sul Cielo"

http://lafinestrasulcielo.it/it/prodotti/macrobiotica/specialita-giapponesi/kuzu/kuzu-biologico-1kuzubo/

1 cucchiaino raso si mirin "La Finestra sul Cielo"

http://lafinestrasulcielo.it/it/prodotti/macrobiotica/specialita-giapponesi/preparati-ed-ingredienti-per-cucina/mirin-mikawa-1mirin/

Amasake di riso integrale q.b. "La Finestra sul Cielo"

http://lafinestrasulcielo.it/it/prodotti/macrobiotica/specialita-giapponesi/amasake/amasake-di-riso-integrale-bio-1amasari/

Bevanda di soia (di buona qualità) "La Finestra sul Cielo"

http://lafinestrasulcielo.it/it/prodotti/bevande/bevande-vegetali/bevande-di-soia/bevanda-soia-drink-senza-glutine-bio-1l-2besoia/

1 cm di zenzero fresco

Qualche mandorla italiana (pelata e tostata)



Procedimento:

Eliminiamo il picciolo ai cachi;

Adagiamo gli stessi in un contenitore, quindi schiacciamoli bene con una forchetta;

Aggiungiamo il cacao, quindi amalgamiamo ben bene i due ingredienti;

Con un frullatore ad immersione frulliamo il tutto così da ottenere un composto senza filamenti;

In un bicchiere versiamo un dito di acqua fredda, aggiungiamo il kuzu quindi stemperiamolo bene;

Versiamo il composto in un pentolino abbastanza capiente;

Accendiamo la fiamma;

Lasciamo cuocere per 3-5 minuti continuando a mescolare;

Dopodiché versiamo la nostra crema di cachi e cacao in un contenitore di vetro (o di ceramica) dimensioni: 19 x 14 x 5cm;

Lasciamo raffreddare dapprima a temperatura ambiente, poi in frigo per almeno un’oretta;

Nel frattempo prendiamo le mandorle tostate, con l’aiuto di un coltello, tritiamole bene quindi teniamole da parte;

A questo punto estraiamo il nostro la crema solidificata dal frigo, sformiamola e ricaviamo dalla stessa dei quadratini della dimensione di circa 1 – 1,5 cm per lato;

Cospargiamo la superficie delle nostre mattonelle con la granella di mandorle;

Adagiamo poi le stesse in un piatto o su dei cucchiaini da finger-food;

Su ogni mattonella adagiamo un cucchiaino di amasake;

Prendiamo il latte di soia che nel frattempo avremo fatto bollire per qualche minuto, quindi versiamolo nel montalatte;

Aggiungiamo allo stesso il succo di zenzero fresco;

Ricaviamo quindi emulsione ben calda e leggermente spumosa;

Versiamo un goccio di questa emulsione calda e leggermente piccante su ogni mattonella appena prima di consumarla;

Buon Dolce!


Lucrezia,

il Gusto e la Salute.

71 visualizzazioni
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2023 by Massage Therapy. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now